Le imperdibili attrazioni lungo la Strada Romantica (da sud a nord) – seconda parte

da | Mag 5, 2017 | blog | 0 commenti

La seconda parte dell’articolo sulle attrazioni lungo la Strada Romantica, per garantirvi un viaggio entusiasmante, interessante e alla scoperta di numerose località e/o monumenti da non perdere! Vi siete persi la prima parte? No problem, la potete trovare QUI.

Donauwörth

Adagiata su una collina alla confluenza del Danubio con il Wörnitz, offre la visita all’asse del centro storico che congiunge il Municipio (Rathaus) con il palazzo dei Fugger, la parrocchiale Liebfrauenmünster e il museo delle bambole.

Harburg

Harburg è un suggestivo borgo situato lungo il fiume Wörnitz, che ospita il Burg, la possente fortezza che domina la città dall’alto di una collina.

Nördlingen

Nördlingen, tra tutte le città e le attrazioni della Strada Romantica è forse la meno turistica. La sua particolarità è quella di sorgere in un enorme cratere di 25km di diametro creato milioni di anni fa dalla caduta di un meteorite. Nördlingen vanta di essere l’unico borgo tedesco le cui cinta murarie sono interamente percorribili.

attrazioni romantische strasse - nordlingen

Dinkelsbühl

Situata nell’idilliaca valle del fiume Wörnitz, è conosciuta per la chiesa di St. Georg, punto di partenza della suggestiva visita guidata con il guardiano notturno in costume d’epoca.

Rothenburg ob der Tauber

Nonostante Rothenburg abbia solo 14.000 abitanti, è considerata la quintessenza della Germania medievale. La città è conosciuta per un appuntamento annuale immancabile, il Meistertrunk, la “Bevuta del Borgomastro”, una rievocazione storica particolare che, negli ultimi tempi, visto il suo enorme successo, viene replicata una seconda volta, solitamente nel mese di settembre.

Bad Mergentheim

Bad Mergentheim, a pochi chilometri dall’omonimo castello, è nota per le sue strutture termiche, e vanta di una fonte di acqua ricca di solfato di magnesio.

Tauberbischofsheim

Tauberbischofsheim, letteralmente “la dimora del vescovo sul fiume Tauber”, fino all’epoca napoleonica, faceva parte della diocesi vescovile di Magonza. Il suo castello (Kurmainzisches Schloss), infatti, era sede del vescovo che amministrava la zona: oltre ad essere ecclesiastico, era padrone di un vasto territo-rio nel cuore della Germania.

Würzburg

Würzburg, ultima tappa della Strada Romantica e delle sue attrazioni da sud a nord, e prima da nord a sud, deve la sua fama alla monumentale Residenza (Residenz), patrimonio dell’UNESCO dal 1981.
Le prime notizie storiche della città si hanno intorno all’anno 700, ma è solo durante il regno dei principi-vescovi della casata degli Schönborn che la città visse il periodo di maggiore gloria e splendore. Gli eleganti e raffinati edifici barocchi sono ancora oggi il fiore all’occhiello di Würzburg, anche se la maggior parte di questi vennero distrutti durante i bombardamenti del 16 marzo 1945.
Il Duomo St. Kilian, originario del XI-XII secolo, rappre-senta un vero e proprio capolavoro romanico, ed è annesso alla cappella dove sono sepolti gli Schönborn, i reali che portarono splendore alla città.
Ma è indubbiamente la Residenza il punto focale di Würzburg. Il palazzo venne progettato nel 1720 da uno degli architetti più importanti del barocco, Johann Balthasar Neumann, su commissione del principe vescovo Johann Philipp Franz von Schönborn e del fratello Friedrich Carl. Alla costruzione, che iniziò nel 1720, partecipò anche il pittore veneziano Giovanni Battista Tiepolo, che dal 1750 al 1753 affrescò gran parte dei saloni di parata del palazzo vescovile.
Nel 1947, iniziarono i lavori per la ricostruzione della struttura a seguito dei bombardamenti, e nel 1978 il palazzo venne riaperto al pubblico.

attrazioni romantische strasse - wurzburg

Innamorarsi delle attrazioni lungo la Strada Romantica

Gli aneddoti e le curiosità delle attrazioni lungo la Strada Romantica ti sono piaciuti? Perché non partire insieme a noi con il prossimo tour?

[fonticon icon="times"]